Disinfestazione blatte e scarafaggi

La blatta è un insetto notturno che si dice originario dell’Asia e che oggi è diffuso ovunque. Vive nelle abitazioni dell’uomo e preferisce i luoghi dove abbondano i resti di vivande.

Nel mondo ci sono oltre 4000 specie di blatte. In Italia, le specie di blatte più comuni sono:
– la blatta orientalis (scarafaggio nero);
– la blattella germanica (scarafaggio di marrone);
– la periplaneta americana (scarafaggio rosso/marrone);
– la supella longipalpa (scarafaggio dei mobili).

Le blatte non amano la luce e vivono in gruppo. Generalmente, si trovano in discariche, fogne, tombini stradali ma anche in abitazioni private, ristoranti, bar, alberghi, mense, ospedali, case di cura, servizi igienici e in locali di produzione alimentare. Sono animali onnivori. Si nutrono di alimenti animali e/o vegetali, materiale organico in decomposizione, carta e tessuti. Attraverso le feci, la saliva e la muta possono contaminare tutti gli ambienti circostanti come gli elettrodomestici della cucina (lavastoviglie, fornelli e stoviglie) ma soprattutto il cibo e quindi trasmettere malattie quali salmonellosi, febbre tifoide, colera, gastroenterite, dissenteria, lebbra, peste, listeriosi. Per di più, le blatte possono provocare anche asma e altre allergie e contribuire a diffondere infezioni da escherichia coli e da streptococco.

La blatta orientalis o scarafaggio nero

disinfestazione blatta orientale Firenze e provincia

La blatta orientale, conosciuta anche come scarafaggio nero comune, è di colore bruno scuro tendente al nero, misura 25-35 mm, si muove rapidamente e non vola. Tollera le  temperature basse e può essere trovato anche all’aperto e sui rifiuti. Può vivere fino a 180 giorni. Colonizza in particolar modo gli scantinati degli edifici e le loro fognature dove deposita le uova. Le femmine, nell’arco della loro vita, possono produrre fino a 150 ooteche, lunghe 10 mm, con circa 16 uova ciascuna. Lo stadio di uovo dura da 37 a 81 giorni

Come si effettua la disinfestazione della blatta orientalis o scarafaggio nero?

Per effettuare la disinfestazione della blatta orientale vengono usati  insetticidi snidanti e abbattenti a base di Piretroidi. Durante la disinfestazione si irrora il prodotto insetticida con pompe a pressione negli scantinati e negli  scarichi dei bagni e delle cucine degli appartamenti, mentre con motopompe si irrora l’insetticida nelle fognature. Dopo le disinfestazioni eseguite negli ambienti interni, tipo stabilimenti o magazzini, occorre tenere chiusi i locali trattati per circa 24 ore per lasciare che il prodotto possa agire nelle migliori condizioni. Inoltre, occorre arieggiare gli ambienti per due o tre ore prima di soggiornarvi.

La blatta germanica

La blatta germanica, originaria dell’Asia, ha forma snella e una lunghezza che varia da 1,3 cm a 1,6 cm. Di colore marrone-rossiccio, ha lunghe antenne e piccole ali che le consentono di fare piccoli voli. Vive circa 210 giorni. Le femmine, nell’arco della loro vita, possono produrre da 4 a 8 ooteche contenenti 40/50 uova ciascuna, che a 30° circa si schiudono in 15/20 giorni. L’intervallo tra la deposizione di un’ooteca e la successiva è di circa 3 settimane.

Come la maggioranza di questi insetti, la sua attività è principalmente notturna. Vive in presenza di cibo: nei bar, ristoranti, magazzini di derrate, bagni, cucine delle abitazioni in punti umidi e caldi, come dietro e sotto frigoriferi, lavatrici, o macchine del gas. Si nutre di alimenti come pane bianco, olio, disdegna farina e carne. Posso vivere a lungo anche senza nutrirsi di cibo.

Come si effettua la disinfestazione della blatta germanica?

La disinfestazione della blatta germanica è eseguita con un gel alimentare a base di Fipronil, gli insetti muoiono nelle ore successive all’ingestione del gel. Hanno l’abitudine di passarsi gli alimenti, nutrirsi dei cadaveri, trasmettendosi così il principio attivo Fipronil. Lo scambio alimentare crea un effetto a catena che permette il prolungarsi dell’attività dell’insetticida e quindi della disinfestazione. Dopo 8/10 giorni di una nuova schiusa dell’ooteca anche le blatte “neonate” consumeranno il gel e moriranno. Con questo tipo di disinfestazione non verrà creato alcun disturbo al cliente e pertanto il gel può essere utilizzato in qualsiasi momento senza chiusura locali.